VALORIZZAZIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE

ISEA ONLUS ... VOLONTARI PER PASSIONE

No Centrale a Biomasse Scavata Case Rosse (Salerno)

Impianto a biomasse a Fuorni, incontro con i residenti - servizio TG del 17/10/2018

 

L’impianto a biomasse deve essere spostato in un’altra zona. E’ quanto in un partecipato incontro i residenti di via Scavate Case Rosse hanno chiesto al Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, ma alla riunione erano presenti anche l’assessore all’Ambiente Angelo Caramanno, ed il consigliere comunale della minoranza, Gianpaolo Lambiase. Davanti alla preoccupazioni degli abitanti, l’amministrazione comunale di salerno ci ha tenuto a ribadire che sono state adottate tutte le opportunità perché il percorso sia privo di rischi, come la richiesta di  parere all’Arpac e all’Asl. Che se indicheranno motivazioni a  sfavore della costruzione dell’impianto consentirà alla magistratura di intervenire per bloccare il progetto. I residenti hanno anche consegnato un ulteriore documento per segnalare altri disagi vissuti nel rione di via Scavate Case Rosse. Prima tra tutte la questione sicurezza rispetto alla quale è stato chiesta l’installazione di telecamere di videosorveglianza.

 

Il Sindaco non mantiene gli impegni presi con i cittadini

IMPIANTO A BIOMASSA DI SCAVATA CASE ROSSE: IL SINDACO NON MANTIENE GLI IMPEGNI PRESI CON I CITTADINI

sono passati esattamente due mesi dal 16 ottobre 2018 quando il Sindaco di Salerno ha incontrato i cittadini del borgo di Scavata Case Rosse ed aveva preso l’impegno pubblico di ottenere una relazione da parte dell’ARPAC sull’impianto a Biomassa. 

Purtroppo, ad oggi i cittadini di Scavata Case Rosse non hanno ricevuto alcun riscontro nonostante i ripetuti solleciti fatti direttamente all’Assessore Caramanno e tramite il nostro consigliere Lambiase.

La richiesta di incontro e di ottenere la relazione dall’ARPAC era stata firmata da quasi 200 abitanti del borgo davanti ai quali il Sindaco aveva preso questo impegno che aveva già preso nei gli incontri avvenuti a fine 2017 e a marzo del 2018.

SUDTV: Fatti&Dintorni del 17/10/2018

SUDTV

Fatti&Dintorni del 17/10/2018

La puntata di Fatti&Dintorni dedicata alla questione dell'Impianto a Biomasse di Scavata Case Rosse    

Richiesta verifica dispositivi antincendio capannone stoccaggio biomassa

 IMPIANTO A BIOMASSA SCAVATA CASE ROSSE:

RICHIESTA VERIFICA DISPOSITIVI ANTINCENDIO CAPANNONE STOCCAGGIO BIOMASSA 

 

Incontro a Scavata Case Rosse col Sindaco di Salerno per impianto a biomassa

COMUNICATO STAMPA

 

IMPIANTO A BIOMASSA di Scavata Case Rosse: Incontro col Sindaco di Salerno 

A seguito della richiesta di incontro inviata all’amministrazione Comunale di Salerno il 5 settembre scorso, Martedì 16 ottobre 2018 alle ore 19 presso il borgo di Scavata Case Rosse il Sindaco Vincenzo Napoli incontrerà i cittadini per parlare dell’Impianto a Biomasse e di altre problematiche che attanagliano il quartiere. 

Salerno, 15 ottobre 2018

COMITATO SPONTANEO CITTADINI

SCAVATA CASE ROSSE - SALERNO

Richiesta incontro urgente col Sindaco di Salerno

 

 COMUNICATO STAMPA 

IMPIANTO A BIOMASSA SCAVATA CASE ROSSE:

RICHIESTA INCONTRO URGENTE COL SINDACO DI SALERNO

È giusto un  anno  che  abbiamo denunciato la presenza dell'impianto in oggetto a ridosso delle abitazioni e delle tante attività economiche e ludiche presenti a Scavata Case Rosse. Nonostante le  ripetute comunicazioni e i due  incontri avuti col Sindaco di  Salerno, ci aspettavamo una risposta ufficiale ai quesiti che  tutti noi cittadini di Case Rosse,  e non solo, gli ponevano in merito agli impianti a Biomassa in via di realizzazione a Scavata Case Rosse, risposta mai pervenuta. 

Fortunatamente la realizzazione del secondo impianto sembrerebbe scongiurata ma  per il primo impianto è  stata recentemente presentata la SCIA  antincendio, inizialmente sospesa, che  di fatto autorizza la messa in funzione dell'impianto con  tutti i disagi  che  i cittadini hanno già  sofferto  essendo l'impianto già  stato attivato più  volte nelle ultime settimane e da noi puntualmente denunciato alle  forze dell'ordine e agli enti interessati. 

Durante l'ultimo colloquio avuto col Sindaco, sembravano essere  emerse delle irregolarità urbanistiche per  cui aveva  dato  mandato agli uffici competenti di mettere in atto tutte le iniziative necessarie per  ripristinare un  contesto di legalità in  questa vicenda ma  anche per  questo punto non  abbiamo ufficialmente nessun riscontro. 

Nonostante le  nostre preoccupazioni e la nostra collera abbiamo sempre mantenuto un costante  dialogo con  l'amministrazione, ed  in  particolare con  l'assessore Caramanno, canalizzando la nostra frustrazione nel corretto alveo  della civile e responsabile protesta. 

Purtroppo, il silenzio del Sindaco e la fervente attività all'interno del suddetto impianto, nonostante le iniziative paventate dal Sindaco durante gli incontri, stanno aumentando la preoccupazione e il sentimento di sfiducia nelle istituzioni da parte dei cittadini. 

Vista  la situazione abbiamo promosso una sottoscrizione per  chiedere al Sindaco: 

  • Un urgente incontro con noi cittadini presso il borgo di Scavata Case Rosse
  • Di chiedere con urgenza all'ARPAC di effettuare tutte le verifiche sull'impianto ed esprimere un parere ambientale che per  un impianto simile  a Baronissi  è stato sfavorevole sia per le emissioni che per l'impatto acustico 
  • Chiedere all'ARPAC  l'installazione nei  pressi  dell'impianto di centraline per  la misura  delle  concentrazioni di  PM10, PM2,5, Nanoparticelle e  la misura dell'impatto acustico 

Non appena il Sindaco ci darà  la sua disponibilità informeremo la stampa.

Salerno, 5 settembre  2018

COMITATO SPONTANEO CITTADINI SCAVATA CASE ROSSE-  SALERNO

Lettera al NOE e Altri per messa in funzione impianto 1-06-2018

 

 IMPIANTO BIOMASSE SCAVATA CASE ROSSE

Lettera al NOE e Altri per messa in funzione impianto 1-06-2018

 

Richiesta accesso agli atti - Maggio 2018

Al Settore Trasformazioni Edilizie - Sportello Unico Per l'Edilizia - Comune di Salerno

Istanza di accesso formale ad atti e documenti (legge 241/90 e D.P.R. 352/92)

Provvedimenti relativi all'impianto a biomassa sito in Scavata Case Rosse

A seguito dell'incontro avuto col Sindaco, con l'Assessore all'Ambiente e la Responsabile del SUE avvenuto il 29 marzo 2018 presso il Palazzo di Città, erano emerse delle non conformità urbanistiche del suddetto impianto.
Non avendo ottenuto alcuna risposta alle nostre lettere vorremmo verificare se e quali atti sono stati emessi dal Settore in indirizzo

 

 

Lettera al sindaco di Salerno 14 05 2018

Nuova lettera in data 14.05.2018 indirizzata a:

SINDACO  DI SALERNO

ASSESSORE  ALL'AMBIENTE COMUNE DI SALERNO

SETTORE AMBIENTE COMUNE DI SALERNO

SETTORE TRASFORMAZIONI EDILIZIE COMUNE DI SALERNO

COMANDO VIGILI URBANI - SETTORE AMBIENTE COMUNE DI SALERNO

COMANDO VIGILI DEL FUOCO DI SALERNO

COMANDO NUCLEO  OPERATIVO ECOLOGICO CARABINIERI DI SALERNO

ASl - AREA PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE

ARPAC - DIRETTORE DIPARTIMENTO PROVINCIA DI SALERNO

PROCURA  DELLA  REPUBBLICA DI SALERNO  (S.P. DOTT.SSA M. GUGLIELMOTTI) 

Oggetto: Impianto a Biomassa in Località Scavata Case Rosse - Salerno 

 

 

Biomassa a Fuorni, la battaglia va avanti - servizio TG del 28/03/2018 - TV OGGI Salerno

L’incontro in programma la prossima settimana con l’assessore alle politiche ambientali del comune di Salerno, Angelo Caramanno,  è il prossimo passo con il quale Sinistra Italiana di Pontecagnano Faiano e le altre associazioni che stanno dando voce alle preoccupazioni dei residenti di via Scavate Case Rosse, intendono portare avanti la battaglia contro la nascita nel quartiere di due impianti a biomassa. Bloccato il primo da un intoppo burocratico, lo stop al secondo impianto,  quello nato dopo il diniego ad una struttura analoga sul territorio di Baronissi, è arrivato con il no dei vigili del fuoco all’impianto per la troppa vicinanza al centro urbano. L’impianto a biomassa, come ha spiegato in un’intervista al Tg oggi, Federico Marra di Sinistra Italiana,  è una mini centrale di produzione di energia elettrica attraverso la combustione di materia organica. Una delle principali preoccupazioni riguarda proprio la natura del conferimento che varia dal legname alla frazione organica della spazzatura. L’incontro con il comune di Salerno sarà occasione per mettere in chiaro alcuni aspetti dell’impianto che è nato attraverso una procedura semplificata viste le piccole dimensioni.

 

IMPIANTO BIOMASSE SCAVATE CASE ROSSE

STOP ALL’ABBANDONO DEI RIFIUTI IN STRADA

STOP ALL’ABBANDONO DEI RIFIUTI IN STRADA

STOP ALL’ABBANDONO DEI RIFIUTI IN STRADA

STOP ALL’ABBANDONO DEI RIFIUTI IN STRADA

STOP ALL'ABBANDONO DEI RIFIUTI IN STRADA

STOP ALL'ABBANDONO DEI RIFIUTI IN STRADA

SALVIAMO LA TERRA - PIANTIAMO UN ALBERO

SALVIAMO LA TERRA - PIANTIAMO UN ALBERO

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa. Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa.  Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

BATTIPAGLIA DICE NO

BATTIPAGLIA DICE NO

PREVENIRE I CAMBIAMENTI CLIMATICI

PREVENIRE I CAMBIAMENTI CLIMATICI

SODALIS CSV SALERNO

SODALIS CSV SALERNO

CSV NET

CSV NET

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU YOUTUBE

SEGUICI SU YOUTUBE
isea-onlus.png
089---spot.png
isea-onlus---contatti.png
091---5x1000-2020.png
002-logo-png.png

ISEA Onlus - Come passi il tuo tempo

o.png
isea-onlus---note-legali.png
isea-onlus---privacy-policy.png
062---faq.png