VALORIZZAZIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE

ISEA ONLUS ... VOLONTARI PER PASSIONE

Attività culturali

Davvero Dio non è necessario per l’etica?

di Francesco Lamendola - 24/10/2012

Fonte: Arianna Editrice [scheda fonte] 

Sostenere che l’etica ha bisogno di un Dio che le offra un fondamento è, per i filosofi “progressisti”, la grande eresia della religione laica dei Lumi, che va estirpata ad ogni costo; una eresia contro la quale essi lottano strenuamente come in una crociata ideale, nella quale sono in gioco i destini della civiltà e, si capisce, di un’etica più nobile e alta di quella derivata dalla religione.

Eugenio Lecaldano è in prima fila nella battaglia ideale di tali pensatori “progressisti” per emancipare l’etica da secoli di sudditanza al bieco potere di preti fanatici e avidi di potere, e metterla al passo con i tempi, ossia con i grandi temi della bioetica, dall’eutanasia alla fecondazione eterologa, sì da rendere l’Italia finalmente un Paese laico e normale, allineato con il resto del mondo civile, che non crede più alle favole, né cede ai ricatti del clero.

Ma siamo proprio sicuri che Dio non sia necessario per l’etica? I disastri e gli orrori cui la modernità, sulla spinta della tecnoscienza e di una sfrenata “hybris” prometeica, hanno spinto l’umanità, non hanno insegnato neanche un briciolo di umiltà a questi attardati neopositivisti, che parlano e ragionano come se fossimo ancora nel 1880 e si potesse ancora raccontare la storiella della Ragione e della Scienza che conducono felicemente l’umanità verso i paradisi del Progresso?

Terrascritta: un geografo in campagna

di Franco Arminio - 17/10/2012

Fonte: Il Manifesto [scheda fonte]

Portare un importante studioso in una masseria. Portare architetti, insegnanti, gente di teatro, disoccupati, pensionati, nevrotici senza scampo, portare l’umanità che c’è adesso a convenire intorno ad alcune domande, o forse una sola: come andare avanti, adesso che il mondo moderno è morto? Terrascritta è organizzare incontri, costruire comunità provvisorie e metterci al centro le nostre percezioni più che le nostre opinioni. Stare insieme per guardare il mondo, con stupore e meraviglia, sapendo che non sappiamo mai dove ci conduce, sapendo che comunque ci conduce sempre da qualche parte. 

Revisione Registro del Volontariato Regione Campania

Revisione Registro del Volontariato Regione Campania

Una notizia importante per tutte le OdV iscritte al Registro Regionale del Volontariato

La cura dimagrante della società opulenta

di Emilio Piano - 14/10/2012

Fonte: megachip [scheda fonte]

Pretendiamo il superfluo d-e-f-g senza nemmeno poterci permettere l’indispensabile a-b-c. Come ci spiegherebbe Franco Rodano (1920-1983), il capitalismo contemporaneo ha fregato Marx trovando nuove frontiere per consolidarsi grazie alla commedia noir del benessere, diventata ormai la tragedia che conosciamo. Oggi i lavoratori possono soddisfare meravigliosi bisogni che, fino a cinquant’anni fa, nemmeno pensavano di avere, come gli sms Vodafone, l’iPhone 5, le imperdibili offerte Auchan eccetera.  Quello che un tempo si chiamava proletariato è oggi una massa indistinta che svolge suo malgrado una funzione di sostegno e conservazione del proprio usuraio e carnefice: schiavi alla moda che non avvertono più la sensazione viva del loro sfruttamento truccato, attutito, mimetizzato e si sentono perfino soddisfatti, felici di lavorare in un call center per 500 euro al mese con la Smart da pagare e gli aperitivi in un bar alla moda per dimenticare.

Proletariato? Oggi quasi nessuno può permettersi di formare una famiglia e avere dei figli. 

Bookcrossing nel tronco: succede a Berlino

Esiste una strada alberata, nel cuore di Berlino. Fin qui non ci sarebbe niente di strano ma questi non sono alberi qualunque. Al loro interno, infatti, custodiscono degli scaffali per il bookcrossing, dove cioè chiunque può prendere o lasciare libri, messi lì a disposizione dei passanti.

Il progetto si chiama Berlin Book Forest e consiste in una serie di tronchi di albero, dotati di ripiani scavati al loro interno e muniti di sportelli in plastica per proteggere i testi dalle intemperie. Ogni ‘tronco-libreria’ può contenere circa un centinaio di libri al suo interno ed è strategicamente posizionata di fronte ad un caffé molto frequentato a Prenzlauer Berg .

 

 

 

 

 

 

IL SANTUARIO ELEUSINO

Il santuario di Eleusi si trovava a ridosso dell’omonima cittadina, situata a una ventina di chilometri da Atene, nell’area della pianura Triasia che scende verso il mare. Nel corso dei secoli il santuario subì diverse ristrutturazioni, seguendo criteri di crescente ampliamento, di pari passo con l’aumento della sua importanza come istituzione religiosa, dapprima micenea, poi panellenica, sino a imperiale in seguito alla conquista romana. Dagli scavi archeologici è stato possibile individuare la crescente estensione del peribolo, l’insieme di muri che circondava l’area del santuario riservata ai riti segreti.

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa. Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa.  Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

BATTIPAGLIA DICE NO

BATTIPAGLIA DICE NO

SODALIS CSV SALERNO

SODALIS CSV SALERNO

CSV NET

CSV NET

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU YOUTUBE

SEGUICI SU YOUTUBE
isea-onlus.png
009-5x1000-png.png
isea-onlus---contatti.png
002-logo-png.png

ISEA Onlus - Come passi il tuo tempo

o.png
isea-onlus---note-legali.png
isea-onlus---privacy-policy.png
062---faq.png