VALORIZZAZIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE

ISEA ONLUS ... VOLONTARI PER PASSIONE

Attività culturali

Revisione Registro del Volontariato Regione Campania

Revisione Registro del Volontariato Regione Campania

Una notizia importante per tutte le OdV iscritte al Registro Regionale del Volontariato

La cura dimagrante della società opulenta

di Emilio Piano - 14/10/2012

Fonte: megachip [scheda fonte]

Pretendiamo il superfluo d-e-f-g senza nemmeno poterci permettere l’indispensabile a-b-c. Come ci spiegherebbe Franco Rodano (1920-1983), il capitalismo contemporaneo ha fregato Marx trovando nuove frontiere per consolidarsi grazie alla commedia noir del benessere, diventata ormai la tragedia che conosciamo. Oggi i lavoratori possono soddisfare meravigliosi bisogni che, fino a cinquant’anni fa, nemmeno pensavano di avere, come gli sms Vodafone, l’iPhone 5, le imperdibili offerte Auchan eccetera.  Quello che un tempo si chiamava proletariato è oggi una massa indistinta che svolge suo malgrado una funzione di sostegno e conservazione del proprio usuraio e carnefice: schiavi alla moda che non avvertono più la sensazione viva del loro sfruttamento truccato, attutito, mimetizzato e si sentono perfino soddisfatti, felici di lavorare in un call center per 500 euro al mese con la Smart da pagare e gli aperitivi in un bar alla moda per dimenticare.

Proletariato? Oggi quasi nessuno può permettersi di formare una famiglia e avere dei figli. 

Bookcrossing nel tronco: succede a Berlino

Esiste una strada alberata, nel cuore di Berlino. Fin qui non ci sarebbe niente di strano ma questi non sono alberi qualunque. Al loro interno, infatti, custodiscono degli scaffali per il bookcrossing, dove cioè chiunque può prendere o lasciare libri, messi lì a disposizione dei passanti.

Il progetto si chiama Berlin Book Forest e consiste in una serie di tronchi di albero, dotati di ripiani scavati al loro interno e muniti di sportelli in plastica per proteggere i testi dalle intemperie. Ogni ‘tronco-libreria’ può contenere circa un centinaio di libri al suo interno ed è strategicamente posizionata di fronte ad un caffé molto frequentato a Prenzlauer Berg .

 

 

 

 

 

 

IL SANTUARIO ELEUSINO

Il santuario di Eleusi si trovava a ridosso dell’omonima cittadina, situata a una ventina di chilometri da Atene, nell’area della pianura Triasia che scende verso il mare. Nel corso dei secoli il santuario subì diverse ristrutturazioni, seguendo criteri di crescente ampliamento, di pari passo con l’aumento della sua importanza come istituzione religiosa, dapprima micenea, poi panellenica, sino a imperiale in seguito alla conquista romana. Dagli scavi archeologici è stato possibile individuare la crescente estensione del peribolo, l’insieme di muri che circondava l’area del santuario riservata ai riti segreti.

Non è tutto verde quello che luccica

L’economia mondiale non è più sostenibile. Su questo quasi tutti concordano, almeno a parole: governi, imprese, società civile, cittadini. Rendere l’economia verde, spostare i cicli economici verso produzioni e consumi che sostengano e rispettino i cicli naturali e non gli vadano contro, richiede azioni in ogni settore delle nostre società, nessuno escluso. Ma non ci saranno giovamenti se verranno replicati i meccanismi oligopolistici e antidemocratici dell’economia “fossile”.

Le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica sono, per definizione, democratici e diffusi. Per questo non possono reggersi solo sul profitto, o peggio, sulla speculazione. E per questo “Non è tutto verde quel che luccica”: è il titolo del nuovo libro edito da Altreconomia, curato da Re:Common.

Come sta avanzando la finanziarizzazione della natura e come fermarla? Chi sono gli attori di questa spinta e qual è la logica che seguono? Come ragionare e praticare una diversa gestione delle risorse naturali?

Tra bamboo bond e carbon market, un viaggio nell’economia mondiale per evitare che la green economy cambi subito colore. Un lavoro che guarda alle contraddizioni interne che la “transizione” vive, nel tentativo di conciliare la bieca logica di mercato, che premia pochi, e l’interesse generale di tutti e dell’ambiente.
“Non è tutto verde quel che luccica”, 160 pp., 9 euro, sul sito di Altreconomia e in bottega.

Organizza una presentazione del libro nella tua città
Se questi temi ti interessano, contattaci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Salviamo il registro dei tumori in Campania: il vice Presidente del Parlamento UE a Terzigno per incontrare i Comitati

Come promesso a Settembre a seguito della nostre sollecitazione d'intervento alla UE e all'OMS per salvare la legge che istituisce il Registro dei tumori in Campania abbiamo avuto il piacere di registare tra i primi interventi a sostegno della battaglia per monitorare la salute dei cittadini campani quello autorevolissimo del vice Presidente vicario del Parlamento Europeo l'on. Pittella che oltre a compulsare il Presidente Caldoro e il Ministro Balduzzi, da cui è derivata nottetempo la disponibilità a sottoscrivere l'Ordinanza commissariale per attivare comunque il Registro tumori approvato dal Consiglio regionale della Campania, ha preso impegno di incontrare i Comitati e le Associazioni che si sono battute per avere finalmente un Registro dei tumori e discutere con essi e con le Istituzioni del territorio disponibili a portare avanti la battaglia delle necessarie bonifiche delle aree maggiormente inquinanti.

Pertanto Sabato 13 ottobre alle ore 11,30 l'on. Pittella onorerà l'impegno partecipando all'incontro pubblico che si terrà nell'Aula Consiliare del Municipio di Terzigno (Na) in via Gionti, 16.

A supporto di ciò l'Associazione Prima Persona ha lanciato insieme a Il Mattino una petizione on line per chiedere al Governo Monti di ritirare l'impugnativa presso la Corte Costituzionale della legge Regionale istitutiva del Registro campano dei tumori.

Il 31 ottobre poi sarà la volta della Delegazione inquirente della Commissione petizione dell'UE guidata dalla Presidente on. Mazzoni e a metà novembre del Delegato della Direzione regionale dell'OMS Europa per l'inquinamento ambientale in Campania.

Salviamo il Registro dei tumori in Campania

“Ciò che sta accadendo in queste ore in Campania ha il sapore dell’assurdo. La salute dei cittadini non può passare in secondo piano per una mera questione di riduzione delle spese, archiviato alla voce disavanzo sanitario”.

Gianni Pittella

Chiediamo che il Governo ritiri l’impugnativa in oggetto così da ristabilire il diritto ad un livello elevato di protezione della salute così come sancito dall’art 32 della nostra Costituzione e previsto dalla Costituzione Europea.

Firma la petizione onlinwww.causes.com/actions/1685377

Rete dei Comitati vesuviani-Zero Waste Italy

LASCIAMOLA SENZ'ACQUA, LA ZANZARA TIGRE

LASCIAMOLA SENZ'ACQUA, LA ZANZARA TIGRE

PROPOSTA REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO

PROPOSTA REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO

CARTA DEI PRINCIPI AMBIENTALI

CARTA DEI PRINCIPI AMBIENTALI

BIBLIOTECA A CIELO APERTO

BIBLIOTECA A CIELO APERTO

ALBERIAMO PONTECAGNANO

ALBERIAMO PONTECAGNANO

EVENTO ALBERIAMO PONTECAGNANO

EVENTO ALBERIAMO PONTECAGNANO

PROGETTO BAT BOX PER PONTECAGNANO

PROGETTO BAT BOX PER PONTECAGNANO

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa. Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa.  Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI PONTECAGNANO FAIANO

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI PONTECAGNANO FAIANO

RADIO PONTE RE-GENERATION

RADIO PONTE RE-GENERATION

SODALIS CSV SALERNO

SODALIS CSV SALERNO

CSV NET

CSV NET

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU YOUTUBE

SEGUICI SU YOUTUBE
isea-onlus.png
009-5x1000-png.png
isea-onlus---contatti.png
002-logo-png.png

ISEA Onlus - Come passi il tuo tempo

o.png
isea-onlus---note-legali.png
isea-onlus---privacy-policy.png
062---faq.png