VALORIZZAZIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE

ISEA ONLUS ... VOLONTARI PER PASSIONE

Attività culturali

Il filo spezzato

PORTICI - venerdì 7 settembre 2012 - c/o Facoltà di Agraria Università degli Studi di Napoli Federico II

Invito all''iniziativa di Cittadini per il parco,  di cui la Legambiente e la Rete dei Comitati vesuviani e Slow Food  fanno parte. 

Il Filo Spezzato

natura- cultura- paesaggio - legalità

Luca MELDOLESI

Salvatore SETTIS

Carlo PEDRINI

La Droga: uno strumento di politica globale

 di Dmitrij Sedov - 30/08/2012

Fonte: geopolitica-rivista 

Sulla scia della Seconda Guerra mondiale, le elite politiche statunitensi e britanniche si ritrovarono ad affrontare la minaccia del socialismo su scala globale. Nonostante le incombenti perplessità circa il futuro, decisero di reagire mobilitando risorse – pubbliche e nascoste – al fine di implementare un programma di “Roll Back” atto a invertire l’avanzata comunista mondiale.

Un vero e proprio blocco sulla strada della mobilitazione anti-comunista era rappresentato dal fatto che la maggior parte della popolazione statunitense era diffidente verso un progetto di politica estera di così ampia portata. Per lo statunitense medio il mondo era rappresentato unicamente dall’America del Nord e l’interesse per la politica estera era minimo. A causa di questo radicato isolazionismo, negli Stati Uniti, agli esordi della Guerra Fredda, spese governative ingenti nella politica estera erano fuori questione. Inoltre la CIA, principale fonte economica nel reame della politica estera americana, rappresentava, per la maggioranza degli americani nell’epoca post-bellica, un’agenzia come un’altra, mentre in realtà questa stava diventando un protagonista chiave. Pur perseguendo l’impegno di portare a termine massicce operazioni mondiali, la CIA chiese alla Casa Bianca una licenza per inserirsi in fonti di finanziamento alternativi. La droga figurava come il business più remunerativo tra quelli più noti. La natura criminale del business dettava quindi le regole del gioco. Mentre alcuni dei guadagni erano effettivamente utilizzati a supporto di operazioni sotto copertura, altri erano deviati verso l’arricchimento personale di agenti e dirigenti dell’agenzia oppure rimanevano nelle mani di gruppi finanziari con potere di lobby nell’amministrazione statunitense. Di conseguenza, la complicità nel business della droga iniziò a diffondersi verso il livello più alto dell’establishment nordamericano. 

La religione della crescita che incatena il pianeta

 di Paolo Cacciari - 30/08/2012

Fonte: Il Manifesto [scheda fonte]


Gli effetti distruttivi di uno sviluppo infinito dei consumi e della produzione a spese della natura

Quante volte abbiamo sentito dire in questi ultimi cinque anni che la crisi è sistemica, strutturale, un intreccio di crisi sovrapposte: finanziaria, occupazionale, produttiva, energetica, climatica, alimentare, idrica, demografica, ecologica e sociale, inestricabilmente materiale e spirituale? Quante volte, di converso, abbiamo dovuto prendere atto che le scienze economiche (in tutte le loro varie versioni teoriche, scuole e tendenze) non sono state in grado né di prevedere, né di prevenire, né tantomeno di curare le crisi in atto? Che sia quindi giunto il momento di sancire anche la crisi dell'economia, il superamento dei suoi «principi normativi»?
Se lo chiede Gilbert Rist con il suo ultimo libro, I fantasmi dell'economia (Jaca Book, pp 214, euro 22), che si ricollega e approfondisce la ricerca iniziata con Lo sviluppo. Storia di una credenza occidentale (Bollati e Boringhieri). Una ricostruzione impietosa del pensiero economico, una demolizione della «regina» delle scienze sociali, il fulcro attorno cui ruota la politica contemporanea e la condanna delle nostre vite quotidiane. 

14 ottobre. Giornata Nazionale del Camminare: cos'è e chi ci sarà...

Bologna, Reggio Emilia, Bari, Firenze, Foligno, Genova, Milano, Rieti e Torino: sono le prime città ad aver aderito alla Giornata Nazionale del Camminare organizzata da FederTrek che si terrà, per la prima volta, il prossimo 14 ottobre 

martedì 28 agosto 2012  

Bologna, Reggio Emilia, Bari, Firenze, Foligno, Genova, Milano, Rieti e Torino: sono le prime città ad aver aderito alla Giornata Nazionale del Camminare organizzata da FederTrek in collaborazione con la rivista TREKKING&Outdoor, che si terrà, per la prima volta, il prossimo 14 ottobre.

Dell'idea che sta al centro dell'iniziativa ne avevamo già parlato qui con Italo Clementi, Vice Presidente Nazionale di FederTrek. Camminare per le città è il modo migliore per conoscerle, viverle e riprendersele, oltre a rappresentare un'ottima opportunità per ripensare i nostri comportamenti abituali. In una vita scrivania-sedile-divano l'arrivo di una sana camminata ristoratrice durante il giorno può essere una piacevolissima rivoluzione. "Non ho tempo..." a volte purtroppo è vero. Molte altre è solo questione di punti di vista. E qualità della vita.

La Voce del Gallo - NUMERO ZERO - CASA CIRCONDARIALE DI PAVIA

Rallentare quando possiamo Correre quando dobbiamo

Da alcuni mesi stiamo lavorando nella Casa Circondariale di Pavia e Numero Zero, la voce del Gallo, il periodico della Casa è il frutto di questo lavoro. Si tratta di  un’idea collettiva voluta dall’Apolf di Pavia, dal Direttore, dal Comandante, dagli educatori, dalla solerzia di alcuni agenti e dal gruppo di lettura ad alta voce tenuto da Vivere con Lentezza.
E’ genericamente un periodico, in quanto non siamo in grado per ora di determinare con che frequenza usciremo. Il giornale, non giornalino, dà voce a quello che succede nel mondo del carcere, evitando le censure, ma cercando di far conoscere una realtà di cui spesso la gente preferisce non prendere coscienza. E’ un mondo complesso, che richiede attenzione, ma che può migliorare con tanta buona volontà.

CFP2012/2013 Sono aperte le iscrizioni

 AUDIZIONE 29 Settembre 2012 e iscrizioni al CFP 2012/13

SALERNO. Sono aperte le iscrizioni al Corso Professionale per attori e danzatori a cura di Altri Orizzonti, la piattaforma di arti contemporanee diretta da Anna Nisivoccia, Claudio Malangone e Antonello De Rosa. Anche quest’anno, ad accogliere i corsi sarà il centro sociale “Cantarella”, nel quartiere Pastena, nell’intento, perseguito da sempre, di accendere la proposta culturale nella zona periferica della città. Le lezioni avranno inizio il 15 Ottobre e si concluderanno il 30 Aprile 2013, con frequenzaIl corso è rivolto ad attori e a danzatori con un minimo di esperienza analitica del movimento che vogliono incontrarsi in uno spazio dove formarsi, studiando quotidianamente e seguendo un preciso programma di lavoro. giornaliera dal lunedì al giovedì per un complessivo di circa 650 ore totali di studio. Il corso è rivolto ad attori, cantanti, musicisti o danzatori con una discreta consapevolezza analitica del corpo il cui interesse sia rivolto alla ricerca contemporanea e alla commistione dei linguaggi. Tre i moduli previsti, ripartiti tra teatro, danza, ed un settore più esteso che riunisce teatro, musica e canto. A guidare gli allievi sarà una rinnovata classe di illustri nomi del settore tra cui: Claudio Paternò, Vahan Badalyan, Eugenio Sideri (per il teatro); Claudio Malangone, Vincenzo Capasso, Susan Kempster, Annalea Antolini, Susanne Linke (per la danza); Rocco Vertuccio e Mariapia Del Giorno (musica e canto). Sono inoltre previste mini - sessioni di programmazione alla realizzazione di eventi, curati dalla docente Maria Teresa Scarpa, nonché  degli incontri di illuminotecnica a cura del docente Francesco Ferrigno. Sabato 29 Settembre 2012 alle ore 9.00, presso l’Auditorium del Centro Sociale “Cantarella” di Salerno, si terrà l’audizione per l’assegnazione della gratuità dell’intero corso CFP 2012/2013. I candidati sosterranno una  prova di Danza ( lezione di danza contemporanea) e una di Recitazione ( 1 monologo a memoria max 1 minuto e mezzo in italiano e a scelta del candidato). I selezionati dovranno seguire obbligatoriamente tutti i corsi.

LASCIAMOLA SENZ'ACQUA, LA ZANZARA TIGRE

LASCIAMOLA SENZ'ACQUA, LA ZANZARA TIGRE

PROPOSTA REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO

PROPOSTA REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO

CARTA DEI PRINCIPI AMBIENTALI

CARTA DEI PRINCIPI AMBIENTALI

BIBLIOTECA A CIELO APERTO

BIBLIOTECA A CIELO APERTO

ALBERIAMO PONTECAGNANO

ALBERIAMO PONTECAGNANO

EVENTO ALBERIAMO PONTECAGNANO

EVENTO ALBERIAMO PONTECAGNANO

PROGETTO BAT BOX PER PONTECAGNANO

PROGETTO BAT BOX PER PONTECAGNANO

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa. Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa.  Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI PONTECAGNANO FAIANO

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI PONTECAGNANO FAIANO

RADIO PONTE RE-GENERATION

RADIO PONTE RE-GENERATION

SODALIS CSV SALERNO

SODALIS CSV SALERNO

CSV NET

CSV NET

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU YOUTUBE

SEGUICI SU YOUTUBE
isea-onlus.png
009-5x1000-png.png
isea-onlus---contatti.png
002-logo-png.png

ISEA Onlus - Come passi il tuo tempo

o.png
isea-onlus---note-legali.png
isea-onlus---privacy-policy.png
062---faq.png